Jonathan Pia

 

Strumenti conosciuti / doti canore:

Tromba

Biografia:

Dopo aver compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano, nella classe di Tromba del M° Giancarlo Sacchi, ha intrapreso corsi di perfezionamento col M° Giuseppe Bodanza, Bo Nilsson e Max Sommerhalder. L’interesse per la Tromba Naturale lo ha spinto a studiare col M° Gabriele Cassone, presso la Civica Scuola di Musica di Milano – Sezione di Musica Antica, e col M° Edward H. Tarr e il M° Jean-François Madeuf presso la Schola Cantorum di Basilea. Attualmente svolge un’intensa attività concertistica che lo ha portato a suonare presso le più importanti città, teatri e festivals in Italia e all’estero (Austria, Belgio, Francia, Germania, Irlanda, Olanda, Portogallo, Russia, Spagna, Svizzera e Uruguay). E’ componente dell’Ensemble Pian & Forte (4 trombe, timpani e organo) diretto dal M° Gabriele Cassone. Ha effettuato diverse registrazioni per alcune case discografiche quali: Bongiovanni, Stradivarius, Divox Antiqua, Opus 111, Dynamic, Tactus, Chandos e Brilliant Classics. Ha suonato con numerosi gruppi e direttori specializzati nel repertorio barocco – classico tra i quali: Sonatori de la Gioiosa Marca, Accademia Montis Regalis (Christopher Hogwood,, Sigiswald Kuijken, Alessandro De Marchi, Filippo Maria Bressan, Jordi Savall), Cappella Musicale di San Petronio (Sergio Vartolo), Accademia Bizantina (Ottavio Dantone), Orchestra Barocca Italiana, Orquesta Barroca de Sevilla (Rinaldo Alessandrini), Europa Galante (Fabio Biondi), Concerto Italiano (Rinaldo Alessandrini), Academia de li Musici (Filippo Maria Bressan), Reinhard Goebel, Simon Preston. Si interessa sia alla musica contemporanea, collaborando con il Divertimento Ensemble diretto dal M° Sandro Gorli, sia alla musica operistica e sinfonica, collaborando con varie orchestre italiane (Orchestra I Pomeriggi Musicali, Orchestra del Teatro alla Scala, Orchestra di Padova e del Veneto, Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, Orchestra del Festival Internazionale Pianistico di Brescia e Bergamo, Orchestra da Camera di Mantova, Orchestra Milano Classica, ecc.). Suona frequentemente in gruppi cameristici composti perlopiù da ottoni e percussioni ed in duo con Davide Pozzi all’organo e con Alessandra Molena al pianoforte. Ha preso parte sia a produzioni televisive e radiofoniche RAI sia a produzioni per emittenti e televisioni estere. Nel 2002, in quanto vincitore al Concorso Internazionale di Musica per Giovani Interpreti Città di Chieri – sezione Tromba, ha eseguito il Concerto in Mi bemolle maggiore per Tromba e Orchestra di F. J. Haydn, accompagnato dall’Orchestra del Teatro Regio di Torino. Nell’anno accademico 2001-2002 ha tenuto un Seminario sulla Tromba Barocca presso il Conservatorio Statale di Musica “J. Tomadini” di Udine. Per quanto riguarda l’attività editoriale, ha realizzato, presso l’editore Wolfgang G. Haas – Musikverlag Köln e. K., l’edizione critica della Sonate à 10 del compositore boemo Anton Thomas Albertini (1660-1736). Si è laureato col massimo dei voti in Musicologia presso l’Università degli Studi di Pavia – Cremona. Attualmente insegna tromba rinascimentale e barocca presso il Conservatorio A. Pedrollo di Vicenza e prassi esecutiva della tromba naturale presso il Conservatorio G. Verdi di Milano.

I commenti sono chiusi.