Musica nella Milano Antica

Basilica di Sant’Ambrogio

“Musica nella Milano Antica”

Orchestra Ensemble Musica Rara
(Arnold Bosman Direttore)
Patrizia Cigna Soprano

Per il piacere di un affezionato pubblico, sempre più numeroso e attento, sta per prendere felicemente il via il terzo appuntamento musicale nell’austera e maestosa
Basilica medioevale di Sant’Ambrogio: “Musica nella Milano Antica”.

Un momento significativo, destinato al pubblico di appassionati milanesi, che già nelle passate edizioni ha percorso, attraverso la musica, il sentiero della cultura e della tradizione, suscitando grande apprezzamento.

Il prossimo 26 gennaio, nell’”auditorium” privilegiato della Basilica, luogo sacro simbolo di arte, storia, cultura, fede e umanità, la musica sacra di grandi maestri quali
Mozart, Haydn e J.Christian Bach sarà eseguita dall’Ensemble Musica Rara, diretta dal M°
Arnold Bosman, con l’interpretazione vocale del noto e apprezzato soprano
Patrizia Cigna.

Il programma della serata si aprirà con la sinfonia in la maggiore K 114 di Mozart, felice amalgama di tradizione musicale viennese ed elementi stilistici italiani, cui seguiranno due mottetti per soprano e orchestra, Si nocte tenebrosa di Johann Christian Bach, il “Bach milanese” ultimogenito del grande Sebastian, e il celebre Exultate, jubilate di Mozart, ispirato dalla Natività e dedicato a Venanzio Rauzzini.

Concluderà il concerto la sinfonia in sol maggiore n. 81, di Franz Joseph Haydn.

L’evento musicale sotto l’egida di Anima Società di Gestione del Risparmio del Gruppo Banco Desio, main sponsor dell’iniziativa, è promosso
dalle Botteghe della Milano Antica.

Anche quest’anno l’ingresso al concerto “Musica nella Milano Antica” sarà gratuito ad invito. Gli interessati potranno fare richiesta degli inviti rivolgendosi direttamente ai tradizionali negozianti della Milano Antica, aderenti all’iniziativa (per info: 335/6853365).

Il programma della serata si aprirà con la sinfonia in la maggiore K 114 di Mozart, felice amalgama di tradizione musicale viennese ed elementi stilistici italiani, cui seguiranno due mottetti per soprano e orchestra, Si nocte tenebrosa di Johann Christian Bach, il “Bach milanese” ultimogenito del grande Sebastian, e il celebre Exultate, jubilate di Mozart, ispirato dalla Natività e dedicato a Venanzio Rauzzini.

Concluderà il concerto la sinfonia in sol maggiore n. 81, di Franz Joseph Haydn.

I commenti sono chiusi.