STAGIONE CONCERTISTICA 2002

Palazzina Liberty, Largo Marinai d’Italia – Milano

“STAGIONE CONCERTISTICA 2002″

Orchestra Ensemble Musica Rara
(Arnold Bosman Direttore, Carlo Lazzaroni Violino)
Carlo Lazzaroni Violino
Alberto Drufuca Violoncello
Gianni Biocotino Flauto dolce
Luca Avanzi Oboe
Andrea Azzi Fagotto

l’Associazione Musica Rara presenta un concerto dove vengono eseguiti brani di tre compositori che hanno dominato tutto il Settecento.

Di JOHANN CHRISTIAN BACH (il Bach “Milanese” ben più famoso nel Settecento del padre Johan Sebastian) sarà eseguita la Sinfonia Concertante in do magg.per violino, oboe, flauto e violoncello, una delle più imponenti, scritta per i rinomati solisti dei “Concerti Bach-Abel” di Londra.
Verrà poi presentata un’opera di notevole originalità: il “Concerto n. 22 in mi bemolle magg. per pianoforte e orchestra (K 482) di W.A.MOZART.: in cui fanno, fra l’altro, la loro prima comparsa nei concerti di quest’autore i clarinetti, con i fiati più volte portati in primo piano in episodi concertanti. Notevole il rondò finale quando su un trascinante ritmo di giga scorrono le espansioni virtuosistiche del solista, eccezionalmente interrotte da un andantino cantabile in ¾ di minuetto.

Infine di F.J. HAYDN la Sinfonia n. 105 concertante in si bemolle magg. (Hob.I:105) nella quale i solisti entrano subito nel vivo della conversazione, spiritosa e garbata, con qualche sorprendente trapasso armonico e qualche drammatica pausa improvvisa, secondo lo stile che è proprio di questo autore.

JOHANN CHRISTIAN BACH – Sinfonia Concertante in do magg.per violino, oboe, flauto e violoncello

W.A. MOZART – Concerto n. 22 in mi bemolle magg. per pianoforte e orchestra (K 482)

F.J. HAYDN – Sinfonia n. 105

I commenti sono chiusi.